Fra Vincentius Maria... Delegatus et Visitator Apostolicus. Vi!siitantes Eccelsiam SS. Nominis Jesu
Civitatis Gravinae, mandamus, ut infra.

1. Questa Chiesa lunga palmi 31, larga palmi 23, ha il suo tetto con coppi rotti nella pendenza destra, e senza grondaia, il volto di tufi framezzato di cordoni risaldati, e sostenuti da 8 mezzi pilastri, i muri in parte incrostati; con una sola fenestra nella facciata: il mattonato competente, con due porte, una di faccia, e l'altra nel muro laterale destro.
2. Fu eretta nel 1645 dalla quondam Giovanna Balsama Lupi sotto il governo del Vescovo Cennini, come dalla seguente inscrizione, situata sopra la porta maggiore:
= Dominico nomini.
= Servatae pudicitiae monumentum.
= Io: Balsama Lupi.
= Doni. Cennini Senensi E[pisco]po Gravinensi auspice.
= Nominis cogniatione Gentis.
= Insigni patriae stemmate.
= E.T.F.C. an.D[omi]ni 1645.

Si mantiene colle rendite della fondazione il cui stato Economico è inserito in questi atti N. 80, e per la formazione di esso ordiniamo al Computista della presente Visita Apostolica, che rivegga i conti dell'amministrazione [28] de' Parrochi da 10 anni in quà.
3. Delle suddette rendite assegniamo ducati 15 annui alla manutenzione, e riparazione, ed ornamento di questa Chiesa, e suppellettile Altaristica, e messale, da spendersi dal Procuratore de' Parrochi consulta Reverendissima Curia Episcopali, sub poena dupli.

De unico Altari
Approviamo
I Due sopratovaglie.
II Item quattro sottotovaglie.
III Item un nobilissimo Altare portatile.
IV Item la Croce con due candelieri di Legno.
V Item le tre tabelle.
VI Item il quadro colla cornice intagliata, ed indorata.
Riproviamo:
I Due sottogradi di tufo, perché quasi consumati.
II Item i tre laceri palliotti.
III Item il rozzo stipite colla sua mensa di più pezzi rotti.
IV Item la vecchia ombrella.
Ordiniamo:
I Che si provvegga della credenzuola.
II Che si refacciano le padelle alli due torcieri.

De sacristia
1. Alla destra dell'Altare per una piccola porta si entra alla sagristia lunga palmi 18 larga palmi 9 col volto tutto macchiato dalla umidità del terrazzo: la fenestra non ha alcun riparo, il pavimento: é competente.
[28v] 2. Che il lavatoio rozzissimo si appiani.
3. Che si lavori 1'armario ad formam per la conservazione della sagra suppellettile.

De sacra suppellectili messali
Approviamo:
1. L'unico messale.
2. Item un calice colla sua patena.
3. Item 6 purificatoi quadri.
4. Item due corporali.
5. Item due palle.
6. Item tre borse.
7. Item una pianeta bianca di damasco.
8. Item un'altra rossa di velluto.
9. Item un'altra verde di broccato. Ordiniamo:
1. Che il calice si provvegga della sua cassetta.
2. Che la borsa pavonazza si purghi della cera.
3. Che si provvegga della scatola per le ostie.
4. Item di una scopetta di riso.

Et itaque hoc, omnique lecta, lata, et promulgata in S. Visitatione Apostolica Civitatis Gravinae die 8 Mensis februarii 1714.




S.Bibiana e S.Ignazio (C.Fracanzano)